Qasr Al Hosn

Vedi tutto

Abu Dhabi è una metropoli in costante evoluzione, eppure ci sono angoli in cui il tempo sembra essersi fermato; Qasr Al Hosn è uno di questi. La più antica struttura ad Abu Dhabi è un edificio imponente circondato dallo scintillante skyline cittadino. Una sovrapposizione magica e sorprendente del passato e del presente.

Qasr Al Hosn è stato edificato nel decennio del 1790 ed era l’originaria dimora della famiglia al potere. Nel corso degli anni ha anche ospitato il National Consultative Council fondato dal defunto Sceicco Zayed Bin Sultan Al Nahyan, Padre Fondatore degli EAU. Nel 2018, a seguito di un decennio di delicati lavori di restauro, il forte Al Hosn devenne un museo. Visitarlo oggi è come mettere un piede nella storia e viaggiare indietro nel tempo.

All’ingresso, vedrete subito i celebri edifici Inner Fort (Forte interno) e Outer Palace (Palazzo esterno), costruiti rispettivamente nel 1795 e nel 1939-45. Subito dopo, volgete lo sguardo al cielo e scorgerete l’originaria torre di guardia. Quando Abu Dhabi era ancora un piccolo villaggio di pescatori, Qasr Al Hosn sovrintendeva alle rotte commerciali costiere e svolgeva una funzione difensiva nei confronti dei crescenti insediamenti sull'isola. Fare una passeggiata lungo l’area coperta dal forte è un’esperienza magica che ricorderete a lungo. Qui potrete trascorrete delle ore alla scoperta dell’affascinante storia della capitale degli EAU e ammirare gli antichi artefatti risalenti a 6.000 anni fa. Anche per i bambini sarà una visita interessante. Qui potranno esplorare gli angoli più nascosti e vivere un’avventura che non vedranno l’ora di raccontare!

Oggi, il palazzo Al Hosn è il monumento commemorativo dell’intera nazione, il simbolo della storia di Abu Dhabi.

House of Artisans

Se l’universo della cultura e dell’artigianato sono tra i vostri principali interessi, fate una tappa alla House of Artisans, un centro affascinante a Qasr Al Hosn. Qui scoprirete il patrimonio immateriale degli Emirati, attentamente preservato e riportato in auge nei giorni nostri.

Potrete partecipare a corsi di formazione, workshop o prendere parte a uno dei numerosi eventi pubblici per immergervi completamente nel mondo tradizionale dell’artigianato emiratino. Avrete anche l’opportunità di vedere gli artigiani locali al lavoro e acquistare le loro splendide creazioni come souvenir.

Il patrimonio e la raffinatezza dell’artigianato di questo luogo hanno attirato l’attenzione del Comité Colbert, l’associazione di lusso francese che racchiude prestigiosi brand, tra cui Dior, Chanel, Louis Vuitton, Hermès e altri. Nel 2019, è stata avviata una collaborazione con gli artigiani locali del centro per promuovere il dialogo interculturale tra Francia ed EAU.

Il patrimonio locale è stato sempre tramandato di generazione in generazione, per cui un partenariato simile non può che consolidare ulteriormente l’identità emiratina.

House of Artisans

Antico artigianato

L’Al-Sadu è una tecnica tradizionale di tessitura praticata dalle donne della popolazione araba nomade dei Beduini utilizzando lana di pecora, cammello e capra per creare dei prodotti artigianali dal design unico, ricco di motivi geometrici che riflettono l’identità della società e dell’ambiente circostante. Nel passato, l’Al-Sadu era una tecnica utilizzata per la produzione di tende (bait al-shaar), divisori per tende, accessori per cammelli (ataad), selle, cinghie e tanto altro. Nel 2011, l’Al-Sadu è divenuto parte della Lista del Patrimonio UNESCO Immateriale che necessita di urgente tutela.

Il Khoos è una tecnica utilizzata da artisti, tanto uomini che donne, che intrecciano le foglie delle palme da dattero per creare splendidi oggetti funzionali.

Il Talli è una tecnica tradizionale di ricamo utilizzata dalle donne emiratine. Splendidi fili di cotone e seta vengono intrecciati a fili di argento e oro per decorare e impreziosire colletti, maniche e orli di kandoora e thawb, gli abiti femminili tradizionali. L'arte del ricamo è un'attività complessa che richiede tempo, pazienza e una buona dose di concentrazione.

Antico artigianato

The Cultural Foundation

La Cultural Foundation si trova nelle vicinanze di Qasr Al Hosn e al centro della comunità di arte.

Al suo interno potrete trovare una serie di programmi che promuovono gli scambi interculturali e rendono omaggio alla cultura locale e regionale mettendo in mostra diverse forme d’arte. La struttura ospita anche diversi atelier e persino un teatro ristrutturato per accogliere fino a 900 spettatori. La Fondazione si è guadagnata il riconoscimento locale e internazionale, per questo è divenuta una moderna attrazione culturale.

Agli appassionati di libri e letture consigliamo l’Abu Dhabi Children's Library (Biblioteca per bambini di Abu Dhabi) che, con i suoi 5.250 m², vi manderà sicuramente in estasi. La struttura è distribuita su tre piani ed è progettata come fosse un gigante libro pop-up. I bambini rimarranno affascinati! Qui potranno sdraiarsi su morbide dune di sabbia finte sfogliando il loro libro preferito o vagare per l'oasi in cui incontreranno il canale d’acqua falaj (un antico sistema di irrigazione) dove scorrono libri.

The Cultural Foundation

Bait Al Gahwa

Se avete bisogno di un po’ di caffeina per terminare (o iniziare!) il vostro tour, fate un salto al Bait Al Gahwa e prendete parte a un’autentica cerimonia con del caffè aromatico. Sorseggiate il caffè arabo tradizionale accompagnato da alcuni datteri per un sapore 100% mediorientale.

Bait Al Gahwa

Partecipate a un tour virtuale

Qasr Al Hosn

Qasr Al Hosn

Qasr Al Hosn

Iniziate l’esperienza a 360°

Indietro

FAQ - Qasr Al Hosn

Qasr Al Hosn è stato il palazzo residenziale in cui viveva la famiglia al potere, tra cui anche lo Sceicco Zayed bin Khalifa.

Qasr Al Hosn è particolarmente importante per il paese perché è il più antico edificio di tutta Abu Dhabi.

Al Hosn significa “forte”, mentre Qasr significa “palazzo”.

Ad Qasr Al Hosn ci sono due principali edifici storici:

  • il Forte interno costruito nel 1975 e
  • il Palazzo esterno costruito tra il 1939 e il 1945.