Oasi di Al Ain

Vedi tutto

Con una superficie di oltre 1.200 ettari, l’oasi apre uno spaccato unico sugli abitanti della regione che, 4.000 anni fa, hanno iniziato a vivere nel deserto. Potete accedere liberamente all’oasi, che si trova in pieno centro ad Al Ain, a 90 minuti in auto dalla capitale. Qui potrete conoscere il tradizionale falaj, un antico sistema di irrigazione che ancora oggi tiene in vita prati e pascoli locali, e contemplare la distesa di oltre 147.000 palme da dattero e frutteti.

Con una superficie di oltre 1.200 ettari, questa oasi verdeggiante apre uno spaccato unico sugli abitanti della regione che, 4.000 anni fa, hanno iniziato a vivere nel deserto. Situato nel centro di Al Ain, questo giardino metropolitano e cuore pulsante tradizionale di Abu Dhabi dista circa un'ora e trenta in auto dalla capitale ed è l'oasi principale di Al Ain. Qui gli agricoltori coltivano migliaia di palme da datteri di 100 varietà diverse, oltre a coltivazioni di mangime e alberi da frutta come mango, arance, banane, fichi e giuggiole (conosciute con il nome di "sidr"). Gli appezzamenti individuali e le fattorie sono separati gli uni dalle altre da storici muri di confine.

L'Al Ain Oasis è divenuta nel 2011 un Sito Patrimonio Mondiale dell'UNESCO, ma soltanto di recente è stata aperta al pubblico, dopo la costruzione di un eco-centro educativo e l'aggiunta di un ampio sistema di viali ombreggiati. Attraverso una serie di mostre interattive coinvolgenti, l'ecocentro accende i riflettori sulle misure adottate per salvaguardare il delicato ecosistema dell'oasi e celebrare l'inestimabile contributo degli agricoltori grazie ai loro metodi di coltivazione agricola tradizionali.

Al Ain Oasis

Partecipate a un tour virtuale

Al Ain Oasis

Al Ain Oasis

Al Ain Oasis

Iniziate l’esperienza a 360°

Indietro